Grecia, auto contro quad: 20enne italiano muore in vacanza

Sacco si era diplomato l'anno scorso all'Istituto tecnico Rocco Scotellaro e nei prossimi mesi avrebbe dovuto sostenere i test per entrare all'università.

Appena vent'anni, Pasquale muore in vacanza travolto da un'auto mentre era sul quad che aveva noleggiato per girare l'isola di Zante, in Grecia.

In lutto l'intera cittadina di San Giorgio a Cremano.

L'incidente è avvenuto domenica mattina, solo poche ore prima del rientro in Italia del ragazzo, il quale insieme a degli amici era partito per la Grecia per trascorrere l'estate. Pasquale Sacco, napoletano, è deceduto a Zante, in Grecia. Il giovane è morto sul colpo.

Un'auto di grossa cilindrata guidata da ragazzi come loro, forse ubriachi, aveva colpito il quad ad altissima velocità, quasi certamente sopra i cento chilometri orari. Aveva preso a noleggio un quad per spostarsi all'interno dell'isola. L'amico che era con lui si era salvato per un incredibile caso: un attimo prima era sceso dal quad per recuperare una cosa che gli era caduta a terra.

La dinamica dell'incidente non è ancora del tutto chiara, ma a quanto pare Pasquale è stato centrato da una macchina a forte velocità in una strada di campagna, venendo sbalzato via a diversi metri di distanza dopo un impatto violentissimo.

A San Giorgio a Cremano la notizia è giunta alle prime ore del mattino di domenica scorsa, lasciando nella disperazione il padre di Pasquale, l'avvocato Carmine Sacco, un civilista ben noto in città, e la madre Barbara, oltre agli amici ed ai parenti. Chi conosceva il giovane lo dipinge come un ragazzo perbene, solare, serio. Un giovane italiano è stato speronato da un'auto e ucciso mentre si trovava in vacanza in Grecia e nello specifico a Zante, un'isola greca metà delle vacanze post maturità e non solo.


Popolare

COLLEGARE