Fincantieri, vertice Italia-Francia. Padoan: "Vogliamo maggioranza"

La proposta avanzata da Le Maire di un capitale diviso esattamente a metà tra Francia e Italia con presidente del Cda designato da Fincantieri non sembra dunque al momento soddisfare il governo italiano, anche se Le Maire avrebbe offerto all'azienda italiana la guida dei cantieri di Saint Nazaire.

La nota congiunta. "I ministri Padoan, Calenda e Le Maire si sono incontrati per discutere della collaborazione tra STX e Fincantieri, in seguito alla decisione dello Stato francese - annunciata giovedì scorso - di esercitare i diritti di prelazione sulle azioni di STX in STX France".

Roma non accetterà un 50-50. Il vertice a Roma tra il ministro dell' Economia Pier Carlo Padoan e il suo omologo francese Bruno Le Maire non ha portato a un accordo: è stata anzi ribadita la differenza di posizioni. Così il ministro dell'Economia francese Bruno Le Maire dopo l'incontro con Pier Carlo Padoan e Carlo Calenda su Fincantieri. Nessuna sorpresa per il titolare dello Sviluppo economico Calenda: "Su Stx ci sono ancora posizioni distanti". Il punto di scontro è uno solo: "non è possibile accettare" una ripartizione 50 e 50, "come abbiamo detto fino ad adesso" dice Padoan. "Non si vede perchè ai coreani fosse concessa una maggioranza dei due terzi e agli italiani non è permesso quello che era già acquistato in una procedura di asta". "Questa posizione rimane e su questo rimarremo fermi". "Siamo due grandi Paesi, siamo fratelli".

"Come parte di questo progetto", prosegue la nota "la questione della struttura di capitale di STX France sarà affrontata allo scopo di definire una soluzione reciprocamente accettabile nel corso del vertice bilaterale Franco-Italiano del prossimo 27 settembre". Conosco l'Italia quindi capisco perfettamente la reazione del popolo italiano, ma ora la responsabilità politica è superare le difficoltà. "La nostra intenzione - ha spiegato Le Maire ai giornalisti - resta la stessa: costruire con l'Italia un grande campione industriale europeo nel campo navale".

"Il governo italiano non deve piegarsi di fronte all'offensiva francese sui cantieri Stx di Saint-Nazaire". Una proposta che l'Italia ha nuovamente definito inaccettabile.


Popolare

COLLEGARE