Corea del Nord, lanciati altri tre missili. Gli Usa: esplosi subito

Il 26 agosto, la parte militare sudcoreano ha detto che la stessa mattina, a Gangwon-do, la Corea del Nord ha lanciato in prova un certo numero di corpi sconosciuti verso le acque orientali della penisola coreana. Il regime di Pyongyang ha lanciato 3 missili a corto raggio, che sono caduti nel mar del Giappone. L'intelligence militare sudcoreana sta ora esaminando le tracce radar e altre informazioni.

I militari americani sostengono che i missili lanciati fossero tre, che i lanci sono stati compiuti nell'arco di 30 minuti, e afferma che sono sostanzialmente falliti. Andiamo a vedere nel dettaglio la situazione e stabiliamo se rischiamo di scivolare nel terzo conflitto mondiale. "I militari mantengono un'attenta sorveglianza sulla Corea del Nord nel caso di ulteriori provocazioni", fa sapere il ministero della difesa di Seul.

La Gran Bretagna "si troverà di fronte ad una fine miserabile" se parteciperà alle esercitazioni militari statunitensi e sudcoreane, ha avvertito la Corea del Nord, poiché le tensioni sulle armi nucleari continuano a salire. Il premier Shinzo Abe - ha aggiunto Suga - ha chiesto alle forze di autodifesa di rimanere in stato di allerta.


Popolare

COLLEGARE