Chievo, Maran: "Lazio? Gara difficile ma siamo pronti"

Dopo il pareggio a reti bianche con la Spal, la Lazio di Simone Inzaghi si appresta ad affrontare il Chievo nella seconda giornata di campionato. Grande prova di forza dei biancocelesti con uno straordinario Milinkovic-Savic. Alla ripresa del campionato, dopo la pausa per le nazioanli, la Lazio giocherà in casa contro il Milan di Montella, mentre il Chievo giocherà contro la Juventus di Allegri. 29' minuto grandissimo colpo di testa di Castro: miracolo di Strakosha. E il titolo nuovo dice tutto di questa Lazio, la cui fortuna dipende spesso da lui, oltre che da Immobile, ovvio. Ma non funziona. La Lazio sbuffa e fatica, eppure si trova in vantaggio dopo poco più di dieci minuti. Minuto 53' miracolo di Strakosha sul tiro di sinistro dalla distanza di Birsa. Sei minuti dopo, è invece la Lazio a mettersi in evidenza, con Ciro Immobile bravissimo a servire di filtrante Luis Alberto, che a tu per tu non riesce a superare Sorrentino. Due minuti dopo pericoloso colpo di testa di Inglese a lato di poco. Minuto 71' Caicedo reclama un calcio di rigore e sul prosieguo dell'azione palla deliziosa per Immobile che calcia al volo: esterno della rete. Nel primo tempo per colpa nostra, abbiamo concesso troppi traversoni al Chievo, ma nella ripresa abbiamo reagito e siamo riusciti a conquistare i tre punti.

Primo Tempo - Gara frizzante al Bentegodi tra Chievo e Lazio.

"Nell'abbraccio durante l'esultanza c'era voglia di vincere la prima partita della stagione perché sapevamo che non era facile con il Chievo".

Milinkovic? È in continua crescita e può migliorare ancora di più. La squadra di Inzaghi non riesce ad imporre il suo gioco. Nel finale inizia a spingere di più la Lazio: in particolare Wallace manda il pallone largo su di un altro calcio d'angolo eccellente di Luis Alberto.

Il Chievo si presenta all'esordio casalingo dopo la vittoria corsara ad Udine alla prima esibizione stagionale. Il 28enne serbo non è reattivo come e mobile come al solito.

ChievoVerona (4-3-1-2): Sorrentino 5; Cacciatore 6, Dainelli 6.5 (74′ Cesar 6), Gamberini 6.5, Gobbi 6.5; Castro 6, Radovanović 6, Hetemaj 7; Birsa 6.5; Pucciarelli 7 (79′ Garritano 5.5), Inglese 6.5 (83′ Pellissier sv).


Popolare

COLLEGARE