Calciomercato Torino, Cairo: "Petrachi lo sa, Belotti non si deve vendere"

Rimane il dubbio che togliendo un attaccante come Belotti, non ci sarebbe il tempo per rimpiazzarlo e per trovare un sostituto che sia un valore aggiunto di questa squadra.

Il Torino è pronto a riscattare il pareggio di Bologna già nel match casalingo contro il Sassuolo, ma Sinisa Mihajlovic sa benissimo che i riflettori all'Olimpico di Torino saranno puntati soprattutto su Belotti e sulle insistenti voci di mercato che lo riguardano: "Queste chiacchiere di mercato lo condizionano inconsciamente". L'allenatore granata Sinisa Mihajlovic ha presentato la partita in conferenza stampa. "Sono convinto che farà una grande gara". Sarebbe stato opportuno stabilire un limite alla clausola dal punto di vista delle tempistiche, per impedire agli altri club di presentarsi con 100 milioni all'ultimo giorno di mercato. "Non so nulla e non penso verrà". In carriera ha avuto meno di quello che avrebbe potuto avere. "La stima nel calciatore e nella persona è massima". "Il Sassuolo è un'ottima squadra con una mentalità definita pur avendo cambiato quest'anno l'allenatore".

Domani contro il Sassuolo il Torino farà il proprio esordio in campionato davanti ai suoi tifosi.

La vittoria non può più attendere, poi dalle ore successive si penserà al rush finale del mercato che, stando alle parole del presidente Cairo, dovrebbe portare qualche sorpresa: "Vogliamo fare ancora un'operazione in entrata e magari qualcosa in uscita per qualche giocatore che qui non ha tanto spazio". "La stessa cosa vale per Barreca".

"L'obiettivo della stagione è migliorare la posizione dell'anno scorso, puntando ad arrivare settimi lottando fino all'ultimo per un posto in Europa".


Popolare

COLLEGARE