Bruxelles, ferisce agenti con machete

Nel cuore di Bruxelles un uomo con un machete o un'altra arma bianca tra le mani si è scagliato contro una pattuglia della polizia attaccando gli agenti al grido di Allah Akbar.

A pochi passi dal centro di Bruxelles un uomo avrebbe tentato di accoltellare due militari. Secondo fonti investigative, citate da Le Soir l'individuo neutralizzato "non era noto per atti terroristici". Secondo un tweet dell'unità crisi antiterrorismo belga, la situazione è "sotto controllo". Il premier belga, Charles Michel, da parte sua ha twittato: "Tutta la nostra solidarietà ai nostri soldati". I due agenti aggrediti hanno riportato lievi ferite e sono riusciti a neutralizzare e arrestare l'aggressore.

Un portavoce della procura di Bruxelles ha fatto sapere in una nota che "secondo i dati di identificazione fin qui in nostro possesso, si tratta di un uomo di 30 anni, senza legami con il terrorismo".

Paura anche a Londra dove un uomo ha attaccato e ferito alcuni poliziotti fuori da Buckingham Palace ed è stato arrestato. I nostri servizi di sicurezza rimangono in allerta.

La polizia ha dispiegato un grande perimetro di sicurezza intorno al luogo dell'attacco, Boulevard Emile Jacqmain. "Stiamo seguendo la situazione da vicino". Lo ha confermato la polizia metropolitana. Il tutto davanti alla residenza reale, presidiata ora da diversi mezzi della polizia.


Popolare

COLLEGARE