Barcellona, messa solenne per le vittime attentato

Lo hanno annunciato il sindaco di Ada Colau e il presidente della Generalitat Carles Puigdemont, spiegando che l'evento si svolgerà il 26 agosto, alle 18, nei Jardinets de Gràcia e passerà a Paseo de Gràcia fino a raggiungere Plaza Catalunya. E prosegue la caccia all'uomo per catturare il ventidueenne marocchino Younes Abouyaaqoub, ritenuto l'autista del furgone che ha causato la strage. E' vivo, ancora in fuga ed è ricercato in Francia e in Italia. Ma la notizia non viene confermata dalla polizia. Dopo la lettera, a nome del papa, del segretario di Stato Pietro Parolin, venerdì', Francesco ha voluto esprimere direttamente il suo appoggio. L'esplosione della base logistica ha cambiato i piani "ma non la voglia di far male". Gli ultimi due sospetti apparsi in tribunale sono Mohamed Houli Chemlal, arrestato dopo esser rimasto ferito ad Alcanar nell'esplosione della villetta usata come base, e Salah el Karib, gestore di un internet café a Ripoll che secondo la Vanguardia sarebbe stato usato per trasferire denaro in Marocco. Questo crea ulteriore ansia nella popolazione catalana che sembra trovarsi a un tratto in un incubo. Il viaggio, andata e ritorno, è avvenuto meno di una settimana prima degli attentati e avrebbe interessato anche la Svizzera. Potrebbe essere lui la mente degli attacchi. Sono riusciti a raggiungere il lungomare, dove lì'auto si è capovolta, inseguiti dalla polizia.

Le tre macchine ricercate - Forse anche per questo gli agenti, scrive il quotidiano La Vanguardia, stanno cercando tre auto legate agli attacchi a Barcellona e Cambrils, dove è morta una 14esima persona. Al momento sono stati identificati quattro cittadini spagnoli (uno con doppia nazionalità spagnola-argentina), due portoghesi, tre italiani (una con doppia nazionalità italiana-argentina), la belga Elke Vanbockrijck, 44 anni, e una degli Stati Uniti.

"Apprezziamo i tanti segni di vicinanza e preghiera in questi momenti di dolore per la nostra città, per le famiglie che hanno sofferto il colpo dell'attacco e per tutte le persone buone", ha detto il card. La vittima più giovane aveva solo 3 anni e si chiamava Javi Martinez.


Popolare

COLLEGARE