Allarme caldo, Viterbo città da bollino rosso

E' stata, infatti, annunciata come la settimana più rovente dell'anno, con punte record di temperature. Da Nord a Sud si stanno registrando in queste ore temperature elevate, ma è al Centro-Nord che la colonnina di mercurio raggiunge i valori più alti, anche sopra la soglia dei 40 gradi!

Continua l'emergenza siccità e aumenta il pericolo incendi.

A soffrire il caldo intenso e duraturo sarà tutta l'Europa meridionale e, in alcune fasi, anche l'Europa centro-orientale.

Tempo soleggiato ed estremamente caldo in gran parte del Paese.

Temperature: minime in aumento in tutte le regioni tranne in Emilia Romagna, nelle zone adriatiche, in Basilicata e in Sardegna meridionale dove saranno stazionarie. Secondo il ministero della salute, oggi sono quattro le città segnate con il bollino rosso: Roma, Frosinone, Pescara e Campobasso.

Giovedì non andrà certo meglio nel resto del Paese: bollino rosso in 26 città - sulle 27 in cui è dislocato il Sistema nazionale di previsione allarme ondate di calore, che permette la previsione, sorveglianza e prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute -: oltre a Latina anche Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona, Viterbo.

Non solo il bollino rosso, ma il Ministero della Salute ha contrassegnato con bollino arancione altre dieci città, indicando il rischio specifico per la fascia di popolazione più fragile.


Popolare

COLLEGARE