Addio caldo torrido (per qualche ora): maltempo e temporali in arrivo

La Protezione civile prevede per la giornata di oggi precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul settore orientale della Valle d'Aosta, Piemonte centro-settentrionale, Lombardia settentrionale ed orientale, Trentino Alto Adige e settori alpini e prealpini di Veneto e Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati moderati, puntualmente elevati sul Triveneto.

Ieri sera era anche uscita la notizia di un disperso ad Albarella, in provincia di Rovigo, ma al momento la notizia non è stata confermata dai vigili del fuoco.

"Per il momento non abbiamo notizie certe di un disperso ad Albarella": lo ha detto all'Ansa l'ing. Paolo Maurizi, responsabile della colonna mobile regionale dei vigili del fuoco di Veneto e Trentino Alto-Adige.

Da sabato tornano condizioni di tempo soleggiato e più stabile. Interessate maggiormente le aree di Caorle, Bibione, Jesolo e Cavallino Treporti. Debbono essere ancora valutati i danni ai meleti ed ai vigneti a nord di Trento, che potrebbero essere ingenti, visto che i chicchi di grandine in alcuni casi erano grandi come uova. I primi fenomeni temporaleschi sono attesi nella serata di oggi sul Piemonte settentrionale e nordoccidentale con forti picchi su verbano, biellese, Canavese e valli di Lanzo. Il violento temporale ha interessato anche la parte meridionale della val d'Isarco.

Un temporale violento si è abbattuto anche sulla città di Firenze, provocando la caduta di alberi e anche i alcuni calcinacci dalle facciate dei palazzi. Circa 80 le chiamate ai vigili del fuoco, ma non si lamentano danni a persone. Una cinquantina di persone sono state portate o sono andate al pronto soccorso per essere medicate. Purtroppo ci sono stati anche diversi feriti. Sempre a causa della forte pioggia qualche infiltrazione anche nella biblioteca Magliabechiana agli Uffizi: nessun danno però, si spiega dal museo. Il maltempo aveva costretto alla temporanea chiusura della linea ferroviaria Venezia-Trieste, interrotta tra Latisana e Portogruaro e tra S. Stino di Livenza e Portogruaro. Rallentamenti fino 150′ sono stati registrati per 3 Frecce, di 180′ per un Intercity e 8 Regionali, una Freccia e 6 Regionali sono stati limitati, 5 Regionali cancellati.


Popolare

COLLEGARE