Windows 10, Paint andrà in pensione

Il suo successore, Paint 3D, sarà disponibile.

Roma - Microsoft Paint verrà presto indirizzato sulla via del pensionamento, una scelta presa dalla stessa corporation di Redmond e che fa parte dei piani annunciati in questi giorni per il Fall Creators Update: il nuovo update/upgrade per Windows 10 eliminerà un buon numero di funzionalità oggi accessibili dagli utenti, mentre altre - tra cui appunto Paint - verranno marcate come "deprecate" e quindi, sostanzialmente, in via di cancellazione in occasione degli aggiornamenti futuri. E se da un lato è vero che Paint ha sempre prodotto immagini dalla qualità decisamente bassa e amatoriale, dall'altro è innegabile che il software di Windows sia stato per molti il primo approccio alla grafica digitale.

Microsoft Paint è da tempo un pilastro del sistema operativo Windows, che risale ad una versione monocromatica a 1 bit del programma rilasciato al fianco di Windows 1.0 nel novembre 1985. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Microsoft si avvia a pensionare uno dei suoi software più celebri: "Paint", programma di fotoritocco antesignano di Photoshop che ha alle spalle ben 32 anni di vita. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.


Popolare

COLLEGARE