Voleva spegnere un incendio, altro pensionato morto nel Vibonese

È morto mentre cercava di spegnare un incendio nella sua proprietà, Mariano Pizzuti, un uomo in pensione di 61 anni. Sul posto si sono recate diverse squadre dei vigili del fuoco, ancora al lavoro, oltre a carabinieri e polizia. La zona interessate dalle fiamme è ampia e impervia, ed è stato richiesto l'ausilio dei canadair perché le fiamme lambiscono alcune abitazioni. "C'era bisogno di qualche mezzo aereo forse un pochino prima". "Dovrebbe avere respirato fumo - afferma il sindaco riferendosi alla vittima - e poi e' rimasto li'". Un pensionato, Antonio Purita, di 68 anni, è morto mentre tentava di spegnere un incendio che minacciava il suo uliveto. La prima segnalazione l'abbiamo fatta tra le 7.30 e le 8.00, sono arrivati i mezzi, ma c'era bisogno di qualcosa in più. "Ci hanno detto che dovevamo attendere per i mezzi aerei ma mi rendo conto che l'emergenza oggi era dovunque".

I roghi stanno distruggendo diverse aree con particolare allarme nelle province di Cosenza, Catanzaro e Vibo Valentia dove sono state evacuate anche alcune famiglie. La Prefettura non esclude di poter richiedere l'intervento dell'Esercito anche per accelerare eventuali evacuazioni. L'incendio ha distrutti ettari di macchia mediterranea, frutteti e campi coltivati.


Popolare

COLLEGARE