Vigili del Fuoco ultime notizie: in questo momento in Italia 335 incendi

Quello che i sette firmatari della lettera chiedono è il raddoppio dei turni, l'attivazione della colonna mobile, l'invio dei mezzi necessari al Comando per poter affronatre il soccorso tecnico urgente e l'invio in missione a costo zero del personale dei Vigili del Fuoco residente a Messina.

Le operazioni di spegnimento si sono protratte per tutta la notte, con impiego di tutte le squadre VVF di Messina disponibili, con il supporto di una squadra del Comando di Ragusa e di volontari del Servizio di Protezione civile comunale e del Corpo Forestale regionale. Gli esperti annunciano anche un probabile rischio di dissesto idrogeologico nei mesi invernali visto che sono andati distrutti numerosi ettari di bosco. C'è bisogno di un intervento di carattere nazionale perché i soli mezzi a disposizione non bastano, gli uomini impegnati nello spegnimento dei roghi sono pochi per riuscire arginarli.Il Governo deve intervenire con mezzi ed uomini, bisogna salvare il parco del Vesuvio.

La prima regola per non causare l'insorgenza di un incendio nel bosco è quella di non accendere fuochi non solo nelle aree boscate, ma anche in quelle coltivate o nelle vicinanze di esse, mentre nelle aree attrezzate, dove è consentito, occorre controllare costantemente la fiamma e verificare prima di andare via non solo che il fuoco sia spento, ma anche che le braci siano completamente fredde. In provincia un incendio a colpito anche Contessa Entellina, qui è intervenuta una pattuglia forestale del Distaccamento di Bisacquino.

"Ma attenzione - avverte - la nostra non è una rivendicazione strumentale".

"In assenza di questi elementi, è evidente che la partecipazione dei Vigili del Fuoco alla campagna rischia di essere compromessa, con tutte le conseguenze in ordine al grave deficit organizzativo e funzionale nella lotta gli incendi".

Il comando però ha fatto orecchie da mercante riguardo la volontà del personale e (chissà per quale motivo) scelto la gestione indiretta creando malcontento all'interno dei distaccamenti. Non si può andare avanti cosi. E' stata riaperta l'autostrada tra Caltanissetta ed Enna. I vigili del fuoco sono stati costretti a far evacuare 13 persone dalle loro case, fiamme troppo vicine alle abitazioni.


Popolare

COLLEGARE