Tour de France, 10ma Tappa: marziano Kittel, è poker!

Per la quinta volta in questa edizione del Tour Marcel Kittel vince in volata e imprime definitivamente il suo nome nell'albo storico di questo sport e nello specifico nella categoria dei velocisti.

La tappa odierna è stata caratterizzata da una fuga a tre composta dal nostro Marco Marcato insieme a Frederik Backaert e Maciej Bodnar. "Per quanto riguarda la generale, nulla di invariato con il solito Froome in giallo con 18" su Aru e 51" su Bardet.

Il gruppo degli inseguitori, come ormai ci ha abituato a vedere nella prima settimana di corsa, lascia fare controllando i battistrada fino a poco più di dieci chilometri dall'arrivo, poi ricompatta il gruppo disponendosi per la volata finale.

Ordine d'arrivo: 1. Marcel Kittel; 2.

Lungo la tappa purtroppo una della tante cadute - che hanno coinvolto anche Fuglsang, Degenkolb, poi Matthews e Colbrelli - ha tolto dalla scena Dario Cataldo, importante gregario di Aru, costretto al ritiro per la sospetta frattura di un polso. E si segnala anche un nuovo capitombolo di Alberto Contador, a 22 km dal termine: "nessuna conseguenza, ma il Tour continua a essere maledetto per lo spagnolo, 12° in classifica a 5'15". Buon sesto e primo degli italiani Cimolai.

Oggi, mercoledì 12 luglio, il Tour de France giunge alla tappa 11 in avvicinamento ai Pirenei. Il corridore della Quick-Step Floors ha preceduto l'olandese Groenewegen e il norvegese Boasson Hagen. Nei 214,5 chilometri da Pau a Peyragudes, il gruppo dovrà superare ben sei salite: la Côte de Capvern, il Col des Ares, il Col de Menté, il duro Port de Balès ed infine il Col de Peyresourde e l'ascesa che porta fino al traguardo. Bouhanni (Fra); 9. Swift (Gb); 10. "Landa 3'06"; 10. Bennett 3'53"; 12.


Popolare

COLLEGARE