Tennis. A Wimbledon trionfa la Muguruza, oggi Federer-Cilic

Dietro un grande uomo c'è sempre una grande donna.

L'attuale numero 5 del ranking ATP è giunto in semifinale dell'attuale torneo dimostrando come sempre una classe unica e un'efficacia fuori dal comune, nonostante sia ormai prossimo ai 36 anni, che compierà l'8 agosto. Oppure, semplicemente, i traguardi che riesce a raggiungere un uomo sono spesso condivisi con la sua donna e possono considerarsi successi di coppia? Vale per tutti, anche se non ti chiami Roger Federer. A dimostrazione di quanto Roger Federer abbia saputo mantenersi ad alto livello per un lungo periodo di carriera.

"Senza di lei non potrei fare niente".

Tennis. A Wimbledon trionfa la Muguruza, oggi Federer-Cilic

Lo svizzero è il beniamino di tutti gli appassionati di tennis e quasi tutti sperano in un suo ennesimo trionfo da record sull'erba di Wimbledon. Semplice. Lei è la chiave di tante cose. Nelle scorse settimane ci sono stati già 9 arresti nel sito dello Slam britannico: riciclaggio di denaro, offese razziste, aggressioni, taccheggi e possesso di droghe pesanti i motivi principali. Sono contento che mi permetta di inseguire quelli che sono i nostri sogni. Lo svizzero batte Marin Cilic in tre set (6-3 6-1 6-4) in 1h43' e si aggiudica il suo ottavo titolo a Wimbledon, il secondo Slam del 2017 dopo gli Australian Open.

Oggi c'è per la prima volta tutta la famiglia, col debutto dei gemelli: per i bimbi questo è solo un grande prato verde dove giocare. Ed ora eccoci qua. Poi è tornato in sé e non ha più combinato scatafasci. Il tennista croato, outsider di tutto rispetto, ha conquistato la finale grazie ad una splendida vittoria in rimonta su Sam Querrey, costretto a capitolare in 4 set 6-7, 6-4, 7-6, 7-5. Una superiorità assoluto, che lo incorona il più vecchio vincitore di Wimbledon con i suoi 35 anni e 342 giorni. A modo suo e nel suo tempo un maestro di vita. Miroslava è nata in Cecoslovacchia, ma emigrò in Svizzera quando aveva due anni. Sono stato un ragazzo normale, cresciuto a Basilea, che sperava di avere una dignitosa carriera come tennista. Non salirà sul podio e non porterà a casa una medaglia ma è proprio in quella occasione che conosce Roger Federer. "Ma trionfare otto volte non è una cosa che uno può preventivare". Da allora i due sono inseparabili. I due si sposano nel 2009 e nello stesso anno nascono le prime gemelline, Myla Rose e Charlene Riva, a cui si aggiungeranno, cinque anni dopo, altri due fratelli gemelli, Leo e Lenny. Spiega Lorenzo Ruggiero, autore di questa stampa d'autore (da un'idea di Giovanni Marino): " Siamo partiti dall'attualità - con il torneo di Wimbledon in corso - ma abbiamo voluto rappresentare l'aspetto leggendario di Roger Federer.


Popolare

COLLEGARE