Pd, Prestipino: "sostegno alle mamme per continuare la nostra razza"

"Per continuare la nostra razza bisogna dare sostegno concreto alle mamme".

La frase della Prestipino era a commento dell'istituzione, da parte del segretario Matteo Renzi, del dipartimento mamme del partito: "In Italia nascono sempre meno figli, la genitorialità viene spesso lasciata da sola, le mamme omosessuali, donne o uomini che siano, vanno aiutate", aveva detto la Prestipino. Mentre sbandierano ai quattro venti il ritorno del maschilismo (facendoci sapere che dietro ogni donna di potere c'è un gruppo di maschiacci che ha deciso per lei, creando illusioni), o il segretario del PD sta prendendoci in giro, facendoci credere che le mamme sono prioritarie, o sta per inimicarsi la stragrande maggioranza della classe politica. Perché di pari opportunità si tratta, nel momento in cui, appunto, si tratta di affrontare, analizzare e magari provare a rimuovere quegli ostacoli, che nonostante decenni di battaglie politiche, ancora ci sono, legati alle difficoltà, per milioni di donne italiane, a fare combaciare anche solo i tempi della città con quelli della propria vita di madri. Chiamiamolo come vogliamo. L'intersezione che si trova tra famiglia, persone giovani, e persone di sesso femminile: sono i tre problemi del welfare oggi. La giornalista e conduttrice radiofonica Loredana Lipperini ha spiegato: "Finché non si dirà che il cammino è comune (padri e madri, insieme: e non lo dico io, lo diceva Simone de Beauvoir negli anni '40) non se ne esce". Renzi e Maria Elena Boschi sapevano da tempo della mia passione per gli animali.

Nella riorganizzazione del Pd l'ultima trovata di Renzi è il "dipartimento mamme". "E' la razza umana". "Cara @patriziaprestip - scrive su twitter Michele Anzaldi - faresti bene a smentire subito uso termine razza. Emozione ti ha tradita, Pd da sempre guida contro questa ignoranza".

Imprevedibile questo Pd. Di tutto si occupa.

Ormai non passa giorno senza che dall'inesauribile fucina di idee della segreteria nazionale PD, guidata sul fronte della comunicazione dal portavoce modenese Matteo Ricchetti, prenda forma, e sia lanciata, una nuova proposta organizzativa o di azione politica.

"Se vogliamo continuare la nostra razza bisogna aiutare mamme e famiglie, altrimenti in Italia si rischia l'estinzione". Il motivo è presto detto: i dubbi e le critiche nei confronti di un provvedimento che si ripromette di far scomparire dal web i contenuti ritenuti sgraditi e diffamatori, avanzando una semplice richiesta al Garante della privacy e senza passare nemmeno da un tribunale. Prima gli italiani! Viva le mamme!

Ovviamente a fare discutere è stato il termine "razza" utilizzato in maniera impropria dalla Prestipino, che poi si scusa: "Questa mattina in maniera del tutto erronea, ho usato il termine 'razza' nell'ambito di una discussione sulla natalità".


Popolare

COLLEGARE