Lugano-Milan, oggi la prima amichevole: Montella sceglie il 4-3-3, via agli esperimenti

È quasi tutto pronto per assistere alla prima uscita stagionale del Milan, impegnato nel tardo pomeriggio in Svizzera contro il Lugano in una sfida che anticipa la tournèe cinese dove i rossoneri affronteranno i tedeschi del Borussia Dortmund e il Bayern Monaco del grande ex Carlo Ancelotti. Il Milan va alla ricerca del raddoppio, che arriva al 63′ grazie alla rete di Giovanni Crociata, smarcato in area e libero di punire il portiere avversario con un preciso destro rasoterra. Inevitabile una battuta sul rinnovo di Gigio Donnarumma, ufficializzato proprio pochi minuti primi del match: "È stata un storia lunga ma l'importante è il risultato, negli ultimi giorni la cosa ha preso la giusta direzione alla fine ha preso la decisione migliore". Tra i non convocati, spiccano André Silva e Andrea Conti, entrambi assenti poiché sono in vacanza dopo le partecipazioni alle manifestazioni con le Nazionali (Confederations Cup per il primo, Europei Under -21 per il secondo). A partire, ovviamente, dal primo turno di Europa League: il Milan vuole tornare protagonista nelle Coppe, e non può sbagliare, neppure a luglio. Sono soddisfatto perché ho visto lo spirito giusto.

Sul fronte formazioni, il tecnico campano avrà con se a disposizione 5 delle 7 perle di mercato, pronte a far parte del consueto 4-3-3 dell'Aeroplanino. I rossoneri sono andati vicini al tris con M'Baye Niang e Gustavo Gomez in seguito.

Non ci sono invece problemi per i nuovi acquisti che dovrebbero essere tutti impiegati. La prima vera stagione della nuova proprietà è iniziata con un suo gol: difficile sperare di meglio, per uno che, del resto, i gol li ha sempre fatti.


Popolare

COLLEGARE