La Sauber tiene il Cavallino nel motore

Dopo aver comunicato ieri la rottura definitiva dell'accordo con Honda, la scuderia di Hinwiil firma un nuovo contratto con Ferrari, continua la lunga collaborazione partita nel 97.

L'accordo con la Honda per la fornitura dei motori per la prossima stagione sembrava a un passo, ma la Sauber ha deciso di proseguire il rapporto con la Ferrari: sarà dunque la scuderia di Maranello a motorizzare la scuderia elvetica anche nella prossima stagione. Si rinnova quindi una partnership storica che va avanti dalla stagione 2010, quando, in piena crisi per l'addio di BMW, Peter Sauber decise di puntare sulle unità del Cavallino per il proseguo della propria storia in Formula Uno. Probabile che quest'ultimo lasci il posto viste anche le sue parole con cui si mette nel mercato, mentre per lo svedese bisogna valutare il fatto che porta una valigia sostanziosa dagli stessi sponsor che in questi anni mantengono a galla la Sauber. L'esperienza passata ci aiuterà a costruire una monoposto ancora più efficiente. "Sono convinto che insieme potremo ottenere i risultati che rifletteranno passione e determinazione che sono, e sono sempre stati, dietro la Sauber". Le possibilità sembrano essere concrete.

Il nuovo accordo tra i due team potrebbe creare buone chance ai "cavallini" Ferrari in cerca di sedile per la stagione ventura: stiamo parlando di Antonio Giovinazzi, oggi impegnato nella prima sessione di prove libere con Haas e Charles Leclerc che nei test di Budapest debutterà sulla SF70-H. In proposito, ecco l'opinione di Vasseur: "E' sicuramente un punto della discussione, vedremo".


Popolare

COLLEGARE