Intrattabile Roger: è finale!

Pronostici rispettati nel venerdì delle semifinali di Wimbledon.

Il cammino dei due giocatori è stato molto diverso, perché l'americano ha spesso faticato e ha sprecato molte energie fisiche e nervose. A 35 anni e 11 mesi è il secondo finalista più anziano a Wimbledon dopo Ken Rosewall, battuto da Jimmy Connors nella finale del 1974 a 39 anni e passa. "Mi sento un privilegiato", ha detto il fuoriclasse svizzero che affroneterà la finale del orneo con il croato Marin Cilic. Dall'altro lato del campo si troverà un giocatore che conosce questi campi a memoria, e cioè Roger Federer. I pronostici sono tutti per Federer che cercherà di conquistare il suo ottavo titolo a Wimbledon e a rendere ancora più indimenticabile quest'incredibile stagione. Vediamo la presentazione delle due sfide in programma oggi sul centrale londinese. Fondamentale nel match il servizio, con un Cilic in rimonta, sotto di un set e di un break all'inizio del quarto set. Querrey è invece reduce da tre successi consecutivi ottenuti al quinto set: Tsonga, Anderson e il n. 1 Murray sono stati i tre ostacoli più recenti superati. Stesso copione nel secondo set. Ma ho anche dato riposo al mio corpo.

La chance contro il grande outsider Sam Querrey - alla prima di sempre in una semifinale slam dopo 42 partecipazioni ai major - d'altra parte era davvero troppo ghiotta.

FEDERER B. BERDYCH 7-6 7-6 6-4= La seconda semifinale di Wimbledon vedeva opposti Federer e Berdych. Anche nel caso del giocatore ceko è giusto ricordare che per quanto il suo sia stato un ottimo torneo, ha beneficiato del ritiro di Nole Djokovic dopo solo un set, ottenendo perciò una semifinale di grande prestigio e arrivando anche particolarmente fresco. Il campione pluripremiato continua a mietere vittime tra le nuove stelle del tennis: Federer ha infatti festeggiato la centesima partita a Wimbledon battendo Raonic e preparandosi nel migliore dei modi all'appuntamento contro Berdych.


Popolare

COLLEGARE