Elezioni politiche, Mattarella: "probabile voto entro inizio primavera"

E la data naturale del voto e tra febbraio e inizio primavera. Intervistato dall'agenzia Bloomberg sulle prossime elezioni, il Capo dello Stato ha spento ogni speranza per chi sperava in un voto ravvicinato: "In questo momento non ci sono segnali" che lascino pensare ad uno scioglimento anticipato delle Camere. L'invito dunque è a fare presto anche se la calendarizzazione della discussione a settembre potrebbe però allungare i tempi.

"La scadenza naturale della legislatura è fine febbraio. In questo momento non ci sono segnali di questo genere per cui è probabile che si vada a scadenza naturale".

Dall'altro lato dell'Atlantico, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha parlato delle prossime elezioni politiche. "Avere banche più sicure non è un favore ai banchieri, ma significa assicurare la nostra economia".


Popolare

COLLEGARE