Calciomercato, Marca: Morata al Milan si può, lui vuole i rossoneri

Fassone, interpellato da MilanTv, conferma che ci sono ancora altre trattative in corso che coinvolgono nomi di tutto rispetto: "Sarebbe bello avere uno tra Belotti, Morata o Aubameyang".

Sul rinnovo di Donnarumma: "E' stata la mission impossible: abbiamo lavorato sulla volontà del calciatore e della sua famiglia, che volevano assolutamente il Milan".

Il Milan è scatenato sul mercato, i rossoneri hanno già speso quasi 200 milioni di euro per la campagna acquisti ma non sembrano aver intenzione di fermarsi, nel mirino c'è il grande colpo in attacco, nonostante abbiano già prelevato Andrè Silva. L'acquisto meno complesso è stato Conti, perché alla prima telefonata era già con maglia del Milan ed è stato straordinario. Quando è arrivata la possibilità di fare quello che sto facendo adesso al Milan, ho accettato subito e ho deciso di correre questo rischio. Da non sottovalutare nemmeno il fattore Bonucci, che potrebbe chiamare Belotti per convincerlo definitivamente e "costringere" così il Torino ad abbassare leggermente le pretese. E' tra i più forti al mondo, è un vincente ed è importante sotto più punti di vista. L'operazione si può chiudere sui 70 milioni anche se il gabonese chiede un ingaggio molto alto.

Sul ciclo vincente: "Vogliamo aprire un ciclo - ha ribadito -, ma più che arrivare dietro alla Juventus o in zona Champions, vogliamo una squadra che lotti ogni partita in un San Siro di nuovo pieno. Sarà il nostro metodo dalla prima squadra al settore giovanile". Morata? Lo abbiamo sondato all'inizio, la pista si è raffreddata e potrà riaprirsi solo alle nostre condizioni. Dobbiamo cercare di non far perdere ai tifosi l'entusiasmo che abbiamo ricreato. Un altro obiettivo era riconquistare la gente, e abbiamo fatto anche questo. Il Milan, intanto, resta sempre alla finestra da vero padrone del mercato. A prendere parola sulla vicenda è il ds milanista, Mirabelli, che fa il punto della situazione: "Ci dispiace se il Torino si è irritato per Belotti, ma noi stiamo parlando con la dirigenza granata e sanno che stiamo seguendo il Gallo, come altre punte". "Ci stiamo comportando con correttezza e avvisiamo sempre le società dei giocatori a cui siamo interessati" ha svelato Mirabelli a Premium Sport.


Popolare

COLLEGARE