Bonus nido: domande dal lunedì 17 luglio

Come accade sempre in questi casi, chi prima arriva meglio alloggia, infatti per il bonus asilo nido è previsto un tetto massimo di 144 milioni di euro, una volta raggiunto, non sarà più possibile presentare la domanda, dunque, chi è realmente interessato al bonus deve affrettarsi.

Bonus Nido 2017, dopo il sussidio di 800 euro con il Bonus "Mamma domani" previsto a partire già dal settimo mese di gravidanza di bambini nati nel 2017, l'Inps attiva la procedura per il nuovo bonus alle famiglie di 1.000 euro da utilizzare per pagare l'asilo nido del bambino oppure come aiuto economico ai genitori di bambini con gravi patologie e che non possono frequentare l'asilo. Non è richiesto l'Isee, ma è necessario attestare l'iscrizione al nido per accedere al beneficio.

Il premio, consistente in un contributo di 1000 euro per pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati ovvero per l'introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione a favore dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi patologie croniche, verrà erogato dall'Istituto dietro presentazione di idonea documentazione.

Le domande possono essere presentate dal prossimo lunedì 17 e fino al 31 dicembre.

Un'opportunità che l'assessore Ruggiero non intende far passare inosservata, pertanto "invito tutti i cittadini, in possesso dei requisiti, a prendere visione dei dettagli della circolare direttamente sul sito del comune di Bagnara e di cogliere quest'opportunità che darà, senza dubbio, una boccata d'ossigeno a molte famiglie - conclude l'assessore Silvana Ruggiero - che per ogni informazione potranno rivolgersi all'ufficio dei servizi sociali del comune di Bagnara".

Infine, ricordiamo che il bonus ha valore retroattivo, quindi applicabile a partire dal 1° gennaio 2017 e che le rate saranno corrisposte mensilmente nel numero di 10, con importo pari a 90,91 euro cadauna.

L'erogazione del bonus avverrà con cadenza mensile e sarà parametrato in 11 mensilità per quanto concerne la frequenza dell'asilo nido e in unica soluzione per il supporto domiciliare. Ma chi potrà richiedere il bonus? Diritto al bonus pure per cittadini stranieri aventi lo status di rifugiati politici o di protezione sussidiaria. Si tratta della data di entrata in vigore delle norme che hanno introdotto il contributo (ma si dovrà documentare il pagamento della retta).

Avviso: Per chiamare il Contact Center Inps/Inail è attivo il numero 803164 gratuito da rete fissa o il numero 06164164 da telefonia mobile, a pagamento secondo la tariffa prevista dal proprio gestore telefonico.

Di persona, rivolgendosi a un Patronato e utilizzando il servizio offerto dall'ente.


Popolare

COLLEGARE