Abruzzo emergenza incendi, non è finita: ancora molti focolai attivi

Palermo, ha aperto un fascicolo per verificare "eventuali inadempienze della Regione siciliana nel sistema della prevenzione".

Anche questa mattina sono segnalati diversi incendi nella zona di San Valentino, Caramanico, e le Gole di Popoli verso Bussi.

"Dal 1 giugno ad oggi il numero degli incendi boschivi si è quasi quadruplicato rispetto all'anno scorso". Non ci sono stati feriti.

Ripartito il progetto per la costruzione del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.ad annunciarlo sono: Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione 'Bilancio e Programmazione' all'ARS, e il Consigliere Comunale Fabio Alota.

L'ermegenza incendi nel messinese non ha risparmiato l'autostrada Catania-Messina. Nella zona in questione stanno operando ancora diverse squadre di Vigili del Fuoco e due Canadair. "Tuttora - continua - gli interventi della Protezione Civile, d'intesa con Azienda Forestale, Vigili del Fuoco e Volontariato, sono stati immediati; esiste un'organizzazione collaudata che lavora con serietà e professionalità per il bene della collettività evitando sicuramente conseguenze peggiori". Per i roghi si sono registrati vari tamponamenti e code, due persone, di cui una incinta sono state trasportate in ospedale.

Ad essere interessata dal propagarsi delle fiamme anche l'Università: sgomberata la cittadella universitaria dell'Annunziata, in pericolo l'area del maneggio dell'Ateneo e della facoltà di Veterinaria.

Si è protratto per tutta la notte l'incendio che ieri ha devastato oltre 10 chilometri di territorio tra il viadotto Ferrarelle, da dove si è sviluppato, sulla A 19, fino a risalire le pendici di Enna e Calascibetta.

Sul posto sono accorsi tempestivamente i vigili del fuoco, la Polstrada e il personale del 118. Gli equipaggi di Canadair ed elicotteri della flotta aerea dello Stato coordinati dal Dipartimento della Protezione Civile hanno ripreso le operazioni di spegnimento dei tanti incendi boschivi.


Popolare

COLLEGARE