SNES Classic Mini: GameStop spiega l'aumento della caparra per la prenotazione

L'annuncio di ieri riguardante l'arrivo del Nintendo Classic Mini: SNES ha sicuramente catturato l'attenzione di tutti i consumatori, molti dei quali proprio per evitare ciò che si è vissuto con il Mini NES, hanno già preordinato la propria console.

A sole poche ore dalla presentazione ufficiale dello SNES Classic Mini, il cui debutto sarebbe previsto per il prossimo 29 settembre, gli analisti cominciano ad avanzare le prime ipotesi sulle prossime mosse di Nintendo. Ancora oggi, il Nintendo Mini NES viene venduto nei portali di vendita online (come Ebay e Amazon) a circa tre volte tanto il suo prezzo originale. Insomma, mettere le mani sulla piccola console 16-bit non sarà semplice.

Ricordiamo che a sei mesi dal lancio, Nintendo ha interrotto la produzione del NES Mini, ad oggi la retroconsole non viene più prodotta e distribuita, dopo aver venduto oltre due milioni di unità in pochissime settimane. Tra gli altri anche Donkey Kong Country, F-ZERO, The Legend of Zelda: A Link to the Past, Street Fighter II Turbo Hyper Fighting, Super Ghouls 'n Ghosts, Super Mario Kart, Super Mario World e Yoshi's Island. Ciò ovviamente non vuol dire che non sarà possibile alimentare la console: nella scatola sarà presente un cavo USB che permetterà di connettere SNES Mini a qualsiasi alimentatore per dispositivi mobili.


Popolare

COLLEGARE