Scherma, Italia d'oro e bronzo a Tbilisi: altra medaglia per Garozzo

Il tabellone di diretta non è affatto fortunato e sul cammino del modicano, nel match che vale una medaglia, vi è ancora un avversario ostico, il numero sei del ranking mondiale, il britannico Richard Kruse. Nello spareggio la squadra italiana, formata dal campione olimpico Garozzo, Giorgio Avola, Alessio Foconi e Lorenzo Nista, ha eliminato la Germania, con una performance non eccellente per gli standard che di solito hanno i fiorettisti azzurri. Partendo dagli uomini ricordiamo che la semifinale a squadre del fioretto vedrà gli azzurri affrontare la Russia, dopo anche battuto una coriacea Ucraina al 45-39.

Seconda medaglia di giornata per l'Italia agli Europei di Scherma in Georgia. E l'Italia, come fin'ora è stato in questo Europeo, non delude. La terza giornata, a differenza delle precedenti, vede nel proprio programma le prime gare a squadre; in particolare, quelle del fioretto maschile e della sciabola femminile. Ai quarti, è stata la Spagna ad essere superata e poi in semifinale, il saluto definitivo, destinazione ultimo incontro per l'oro, è stato dato alla Francia. Martina Criscio, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta e Irene Vecchi si sono aggiudicate la vittoria grazie alla stoccata decisiva, dopo che le avversarie avevano recuperato i quattro punti di svantaggio. Il risultato finale 15-9 ha proiettato Garozzo in finale lasciando ad Avola, oro a Sheffield nel 2011, solo ma medaglia di bronzo. "Conto di rifarmi nella prova a squadre". In ambito femminile il quartetto azzurro sarà formato da Arianna Errigo, che cercherà di bissare il successo dello scorso anno, Martina Batini, Alice Volpi e Camilla Mancina, mentre Francesca Palumbo sarà la riserva.


Popolare

COLLEGARE