Salvini: "Renzi sarà conduttore di 'Chi l'ha visto' il prossimo anno"

Particolare gioia, Berlusconi, l'ha espressa per la vittoria del centrodestra nella martoriata Aquila: gli aquilani di noi si fidano, ha detto. Grillo si nasconde dietro alla sua dichiarata volontà di non scendere in politica, ma avendo di fatto a sua disposizione una schiera di yesman che lo manterrà saldamente al timone del Movimento. Il centrodestra valorizzi le classi dirigenti che ha all'interno. "Però c'è gente che fa i disastri da trent'anni, loro sono sulla scena da due o tre". Se è in questi termini che viene riassunto il risultato delle elezioni amministrative, colpisce che nessuno noti il paradosso che inficia buona parte delle interpretazioni circolate all'indomani del voto. Soprattutto a destra dove è difficile immaginare una piattaforma programmatica altrettanto unitaria (basterebbe ricordare che a Genova anche Alleanza Popolare è schierata con il candidato di centrodestra, mentre a livello nazionale Angelino Alfano ha già detto di non voler avere niente a che fare con la Lega). Sicuramente la sua è una battuta d'arresto, perché così come i voti sono andati a candidati di centrodestra, sempre voto di protesta è stato, e quindi sono voti che potranno tornare.

In conferenza stampa, ha invitato il centrodestra a sostenere una legge "maggioritaria" perché sarebbe sbagliato a suo avviso "sostenere il proporzionale" dopo l'esito dei ballottaggi. "Poi alla fine chi avrà più voti esprimerà il leader", risponde ancora Berlusconi, intervenendo nella querelle che lo vede contrapporsi a Salvini. Un ministro degli Esteri che non dipenda totalmente, come accaduto negli ultimi tempi da palazzo Chigi. E Matteo Salvini commenta "Ora vado fino in fondo a governare". Abbiamo cambiato il futuro e il destino di tante città, si può cambiare il destino del Paese.

RISULTATI BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI 2017: CENTRODESTRA E CENTROSINISTRA (AMMINISTRATIVE) - I ballottaggi delle comunali consegnano al centrodestra un risultato rotondo, un'affermazione netta, per alcuno versi migliore di ogni previsione. Federico Sboarina è il nuovo sindaco con il 57% del centrodestra.

Il PD perde roccaforti come Genova, L'Aquila, Monza, Como, Pistoia e Lodi. Il centrosinistra porta a casa, invece, Taranto, Lecce, Lucca e inaspettatamente Padova, dove Sergio Giordani ha battuto l'ex sindaco Massimo Bitonci. Il centrosinistra si aggiudica in Puglia un'altra città importante, Lecce, dove governerà Salvemini (54,76%) vincente su Giliberti (45,24%).


Popolare

COLLEGARE