Roma, bambina di nove anni muore per il morbillo: non era vaccinata

Il 22 giugno scorso, un bambino affetto da leucemia è morto a Monza per complicanze dovute al morbillo. Ma la proposta sarebbe stata rifiutata. Fondamentale, avverte, "è dunque un richiamo a tutti i medici perché vaccinino i bambini a rischio". A tal proposito lo stesso Ricciardi mette in guardia: "Siamo in una situazione di epidemia per il morbillo".

Morbillo, bimba muore a Roma: secondo caso negli ultimi 2 mesi.

Il dottor Villani, intervistato da Repubblica, spiega che soprattutto in casi come questo della bambina romana la vaccinazione è, oltremodo, necessaria. La corsa all'ospedale Bambin Gesù non ha giovato: la piccola ha perso la vita per i danni causati dal morbillo. I casi italiani, ha rilevato una lettera inviata dall'ufficio europeo dell'Oms, sono il 43% di tutti quelli che si sono verificati nella regione. "Con una maggiore copertura, i soggetti più deboli correrebbero meno rischi".

LA NOTA - "Una bambina di 9 anni affetta da sindrome genetica è deceduta ad aprile al Bambino Gesù per insufficienza respiratoria e di altri organi in corso di infezione da morbillo (multiorgan failure)", si legge nella nota diffusa dall'ospedale. Barberini ha spiegato che "in Umbria il vaccino contro il morbillo è offerto gratuitamente secondo le previsioni del Piano di prevenzione vaccinale 2017-2019". La piccola, già affetta da cromosopatia, non aveva mai ricevuto il vaccino per il morbillo. "Le malattie che possono determinare conseguenze gravi sono evitabili solo se si è vaccinati". Le domande più importanti sono state poste al primario Alberto Villani, che è intervenuto nel caso della bimba morta a Roma. Purtroppo, sottolinea, "molti bambini fragili non vengono vaccinati ma in realtà soltanto in rari casi di immunodeficienza il vaccino è sconsigliato, come per i bambini malati oncologici o con malattie immunitarie". Era una bimba in condizioni di grande fragilità, e non era stata vaccinata.

"Poteva essere vaccinata e si sarebbe salvata se lo fosse stata". Migliorare la cultura sanitaria nel nostro paese.

Il decesso è avvenuto ad aprile presso l'ospedale Bambino Gesù.


Popolare

COLLEGARE