Ius soli, al via l'iter al Senato fra la bagarre della Lega

"Se questo sara' l'atteggiamento dell'opposizione, il Pd dovra' chiedere al governo di mettere la fiducia alla legge sul Ius soli", dice il presidente del Pd Matteo Orfini che sottolinea "condanna piu' ferma per i comportamenti squadristi della Lega e di chi, fuori dal Palazzo, come Casapound, ha provato a far saltare la legge in Senato con modalita' diverse, ma che traggono ispirazione dagli stessi punti di riferimento". Lo ius soli "temperato" presente nella legge presentata al Senato prevede invece che un bambino nato in Italia diventi automaticamente italiano se almeno uno dei due genitori si trova legalmente in Italia da almeno 5 anni. Rappresentiamo la punta dell'iceberg di quel milione di "Italiani e italiane senza cittadinanza", di cui 800mila minori, nati in Italia, o arrivati in tenera età, ma considerati dallo Stato ostinatamente stranieri.

Potrà anche chiederla chi non ancora maggiorenne risieda da almeno sei anni e abbia frequento un ciclo scolastico (o un percorso di istruzione professionale) ottenendo un titolo di studio (o una qualifica). In Svizzera lo ius soli non conferisce il diritto di cittadinanza, che si ottiene se si è figli di padre o madre svizzeri, se sposati, o di madre svizzera se non sono sposati.

Post scriptum: che ad essere non solo contro gli immigrati ma anche contro quelli nati e cresciuti in Italia siano i leghisti e i fascisti di ogni gradazione e tradizione ed evoluzione...ci sta.

Ius Soli, la legge è da ieri al Senato e la bagarre in aula sta animando la discussione politica delle ultime ore. Basta con i terroristi della porta accanto, che dopo aver sfruttato per anni sanità, istruzione, alloggi pubblici e sussidi sociali della nazione ospitante ed averne acquisito la cittadinanza che agevola i loro spostamenti sul territorio, su trasformano in cellule impazzite della guerra santa islamista. In Europa viene concessa la cittadinanza per ius soli (per esempio Francia, Portogallo, Spagna, Regno Unito e Germania) con qualche condizione. E se giornali e televisioni prima si prendessero il disturbo di leggerla la legge e poi di farcelo sapere cosa c'è dentro e quindi ce ne dicessero qualcosa di concreto...

Il M5s ha annunciato che esprimerà un voto di astensione. L'Assemblea ha infatti detto sì all'inversione dell'ordine del giorno dei lavori.

Lo Ius soli è tornato in Senato, finalmente pronto per il voto definitivo dopo la scadenza dei termini per la presentazione degli emendamenti. A questi si aggiungerebbero 166 mila studenti nati all'estero ma che avrebbero completato i cinque anni di scuola in Italia.

Più concretamente si può essere contro "troppi" immigrati o contro il modo con cui gli immigrati arrivano senza filtro e senza modo e misura si spargono sul territorio italiano.


Popolare

COLLEGARE