Inter, Perisic vuole lo United. Tesoretto con le plusvalenze

Dopo due stagioni sembra essere giunta a conclusione l'avventura di Ivan Perisic con la maglia dell'Inter. Insomma, adesso il vero problema dell'Inter è riuscire ad ottenere l'incasso desiderato: la quota limite è di 50 milioni di euro, sotto la quale non intende scendere. La cessione del croato, con altre plusvalenze, sarebbe un tesoretto importante.

Potrebbe tornare di moda sempre sulla linea difensiva il nome di Stephan Lichtsteiner; già nelle scorse sessioni di mercato l'Inter era intenzionata ad acquistare lo svizzero, chissà se in questi mesi tenterà l'affondo decisivo. I Red Devils paiono disposti ad alzare l'offerta a 50 milioni di euro, proposta che farebbe contente le casse nerazzurre. Lo United è fermo a 40, forte della volontà del giocatore e di un accordo di massima sull'ingaggio, con Mourinho che ha messo il croato in cima alla lista dei rinforzi.

Almeno per ora Ausilio però non demorde e non si schioda dalla richiesta iniziale.

QUOTA LIMITE - "Se ad un certo punto l'Inter ha anche pensato ad un piano per trattenerlo, ormai l'addio appare scontato". Tuttavia, se è un esterno d'attacco quello che serve, il club ha tutte le buone intenzioni per accontentare il tecnico. Quanto basta per rientrare nell'obiettivo di bilancio imposto dal Fair Play Finanziario, ma anche per mettere da parte un bel gruzzoletto da reinvestire immediatamente sul mercato.


Popolare

COLLEGARE