I servizi garantiti per lo sciopero dei trasporti di venerdì

L'agitazione di 4 ore, invece, sarà dalle 11 alle 15.

Il disagio si protrarrà per 24 ore arrecando non pochi fastidi ai tantissimi viaggiatori pendolari.

Disagi in vista per i milanesi che si muovono con i mezzi pubblici per giovedì 15 e venerdì 16 giugno. Le motivazioni dello sciopero dei trasporti riguardano le privatizzazioni ed è stato proclamato da Cobas, aderiranno anche i lavoratori aderenti alle sigle sindacali Usb, Cub e Sgb. Lo sciopero riguarderà infatti i lavoratori del comparto aereo e aeroportuale.

Sciopero aereo: lo sciopero degli aerei è indetto dalle 00.01 alle 23.59 del 16 giugno 2017. Due scioperi dei trasporti, indetti rispettivamente dai sindacati di base e dal Sul, mettono a rischio metro, bus e tram.

Sciopero treni: lo sciopero dei treni è in programma dalle 21.01 del 15/6 alle 21.00 del 16/6, eccetto le regioni Piemonte e Valle d'Aosta. Lo stop dei mezzi pubblici a Milano nella giornata di venerdì è previsto dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 sino alla fine del servizio.

Venerdì 16 giugno, sono previste le fasce orarie di garanzia [6.00-9.00 e 18.00-21.00], pertanto viaggiano i treni con partenza dalle ore 6.00 e che arrivano a destinazione entro le ore 9.00 e quelli con partenza dopo le ore 18.00 indicati sul sito di Trenitalia. Per quanto attiene al servizio esercitato da Autoguidovie saranno garantite le corse in partenza dai capolinea dalle ore 5.30 alle ore 8.29e dalle 15:00 alle 17.59. Circoleranno invece regolarmente Le Frecce e sarà inoltre garantito il collegamento tra Roma Termini e l'aeroporto di Fiumicino con il servizio "Leonardo Express".In caso di ulteriori disservizi la tratta verrà garantita attraverso navette sostitutive. Lo sciopero durerà ventiquattro ore e ad incrociare le braccia saranno tutti i lavoratori del Tpl di aziende sia pubbliche sia private.


Popolare

COLLEGARE