Grillo: "Ballottaggio fake a Trapani, non andate a votare"

Tutto facile per il Pd dunque?

Domenica la città di Trapani sarà chiamata a scegliere tra un sindaco e un commissario. È per questo motivo che da tutte le parti d'Italia piovono messaggi - pubblicati su youtube - in direzione della cittadina siciliana.

E' intervenuta anche la governatrice del Friuli Venezia Giulia che ha esortato i Trapanesi ad andare "alle urne, al di là del colore politico, perché ogni città merita di avere un sindaco". Nei giorni scorsi, invece, a Trapani sono arrivati il vicepresidente della Camera, Roberto Giachetti, il sottosegretario Davide Faraone, l'appena rieletto sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.

Beppe Grillo entra a gamba tesa sulle elezioni a Trapani, ballottaggio che vedrà in lizza un solo candidato, Pietro Savona del PD, che potrà essere eletto sono nel caso in cui dovesse raggiungere il doppio quorum, più del 50 per cento di affluenza e più del 25 per cento di voti favorevoli.

Tra gli erbesi che si recheranno alle urne anche i quattro candidati sindaci sconfitti al primo turno: Enrico Ghioni (candidato di centro sinistra), Elisa Quattrone (Movimento 5 Stelle), Pasquale Rocca (Socialisti) e Doriano Torchio (candidato di sinistra con Democrazia Partecipata). "Cittadini di Trapani, e Trapanesi del MoVimento (vi chiamano aghi della bilancia ma non ci credete) vi rivolgo un appello!-scrive Grillo sul blog- No, non andate a votare!".

"Partecipare attivamente alle elezioni - conclude Orrù - è un diritto ed un dovere e democrazia non è una parolaccia, come sostiene Grillo, che pensa all'uomo solo, cioè se stesso, al comando".

L'invito fatto dai quattro sconfitti è corale: "Votare è un'espressione democratica, quindi erbesi, andate a votare". Mi appello al vostro senso della decenza e vi prego, mi rivolgo a tutti gli elettori: questo non è un voto, è l'autopsia del cadavere di una democrazia marcia. Mandate all'aria questa machiavellica torta di merda e lasciate che la città venga commissariata subito, che cos'altro potrebbe succedere, fra un anno, o molto meno che verrà commissariata.


Popolare

COLLEGARE