Europeo U21, Germania-Repubblica Ceca 2-0: decidono Meyer e Gnabry

Formazione azzurrini e pronostico - Dopo la vittoria abbastanza convincente della nazionale allenata da Di Biagio contro la Danimarca (2-0), i nostri ragazzi saranno impegnati mercoledì 21 giugno 2017, nel secondo match del girone C degli Europei Under 21 che si giocano in Polonia, Italia-Repubblica Ceca. La Germania fatica a esprimere al massimo il suo classico e preciso gioco con la palla a terra, ma le occasioni del primo tempo sono tutte sue: è Gnabry, uno dei migliori in campo, ad andare due volte vicino al gol, ma prima il suo tocco d'esterno va fuori di pochi centimetri; poi, complice anche la deviazione decisiva di Zima, colpisce il palo, dopo aver bruciato sul posto con uno scatto fulmineo Sáček. Nei secondi 45 minuti continua il monologo della Germania, che trova immediatamente la via del raddoppio al 50' con Gnabry, bravo a sfruttare l'errore di Sacek. In caso di successo, l'Italia andrebbe poi a giocarsi il primo posto contro i rivali tedeschi, tra i favoriti della competizione. La Repubblica Ceca prova a reagire con Schick, ma si dimostra qualitativamente inferiore sotto ogni aspetto e reparto.

Germania (4-2-3-1): Pollersbeck; Toljan, Gerhardt, Stark, Kempf; Arnold (dal 41' st Haberer), Dahoud (dal 21' st Jung); Gnabry, Meyer, Weiser (dal 31' st Philipp); Selke. A disp.: Schwäbe, Vlachodimos; Anton, Platte, Klünter, Lehrer, Amiri, Öztunali, Rohr.

(4-5-1): Zima; Simic, Luftner, Sacek (dal 36' st Chory), Havel; Travnik, Soucek, Jankto, Cerny (dal 27' st Hasek), Sevcik (dall'11' st Barak); Schick. A disp.: Macen; Havlík, Juliš, Barák, Hubínek, Nečas, Stronati, Holzer, Kaša.


Popolare

COLLEGARE