Euro U21, fenomenale Asensio e manita della Spagna alla Macedonia

Al 13′ Babunski crossa sul secondo palo verso Radeski, girata deviata da Gayà (con la mano, ma involontaria) che favorisce Angelov ma il suo tiro è debole e Kepa blocca, poco dopo Asensio lancia Deulofeu che salta Aleksovski, il suo tiro è respinto a porta vuota da Demiri ma l'azione prosegue e il pallone finisce ai venticinque metri sul sinistro di Marco Asensio, che con una conclusione clamorosa nel sette opposto raddoppia. Al 10', a sorpresa, ecco giungere il vantaggio iberico: preciso traversone di Gaya' per l'occorrente Saul Niguez che, in acrobazia, beffa l'estremo difensore macedone. 5-0 il risultato finale contro un avversario, la Macedonia, che a conti fatti non ha nemmeno giocato così male, semplicemente è stato spazzato via dagli spagnoli che si sono dimostrati infinitamente superiori. Gli ultimi sussulti della Macedonia sono nel finale di primo tempo, ma la Spagna riesce a controllare e ad arrivare indenne alla fine del primo tempo. Sul finale di frazione, al 43' gran botta di Radeski che regala ai propri sostenitori e agli addetti ai lavori, l'illusione ottica del gol. Si realizza così la manita spagnola.

Nel secondo tempo, Asensio cala il poker con un sinistro imprendibile; il fenomeno del Real Madrid trova anche il quinto gol (suo terzo personale) con un sinistro nuovamente perfetto.

La Spagna ha massacrato l'avversario con un gioco offensivo di altissimo livello e con il proverbiale possesso palla: gli iberici hanno ribadito che vorranno essere assoluti protagonisti in questa rassegna continentale. Firma il definitivo 5-0 una fuga personale da centrocampo palla al piede mettendo in crisi la difesa avversaria e sganciando un missile dal limite.

La Macedonia resta ancora in partita, si rende ancora pericolosa al 27' con Babunski in area da solo, ma davanti al portiere sbaglia clamorosamente!

Reti: 10′ Saúl, 16′, 54′, 72′ Asensio, 35′ rig.


Popolare

COLLEGARE