Closing Palermo, le ultime: il comunicato di Zamparini

Ognuno ha la sua verità: il proprietario Zamparini è ad Ajello del Friuli che dice di aspettare notizie sull'offerta di Baccaglini; l'acquirente si muove fra Padova e Londra e dice di aspettare che Zamparini accetti la sua proposta. Il reato di Zamparini si estinguerà quando il pagamento sarà concluso.

A questo punto è alta la probabilità che non si andrà al closing, visto che Tedino è un allenatore fortemente voluto dal presidente Maurizio Zamparini. Ha parlato così Enrico Sanseverino, legale del Palermo, a Repubblica. Il percorso tracciato dall'avvocato sarebbe infatti stato confermato anche dalla procura ed è inoltre molto probabile che i giudici abbiano verificato anche altre situazioni potenzialmente critiche nei conti del club di viale del Fante, però riscontrando ad oggi l'omissione di versamento dell'IVA come unico reato. L'attesa ora è per la risposta del patron: ora può chiudere l'affare oppure rompere definitivamente con Baccaglini, perché sembra difficile che vengano concesse ulteriori proroghe ad un closing che doveva essere realizzato già ad aprile.


Popolare

COLLEGARE