Cantù: arresto per spaccio di droga

A seguito di accertamenti e controlli finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti della Squadra Anticrimine, da tempo, avevano riscontrato un intenso andirivieni di persone dedite all'uso di sostanze stupefacenti nei pressi dell'abitazione del rom. Nel mezzo sono stati trovati seicento grammi di droga. Determinante è stato l'impiego dei cani antidroga Charlie e Lego che con il loro fiuto infallibile hanno fornito un contributo decisivo all'individuazione dei nascondigli utilizzati dagli spacciatori. I panetti ed alcune dosi della stessa sostanza erano nascosti all'interno di una cavità ricavata nella parete di rivestimento del bagno occultata dalla vasca non fissata al muro.

Il nervosismo di L.M. non è sfuggito agli investigatori; perquisito, era in possesso della chiave di un'auto parcheggiata a poca distanza, al cui interno c'era l'ingente quantitativo di droga.

Sono in corso accertamenti volti a ricostruire l'attività di spaccio al dettaglio del 23enne.

Sono stati invece arrestati dai Carabinieri due richiedenti asilo. La sostanza stupefacente recuperata è stata sequestrata unitamente a una quarantina di euro in contanti. Poli è stato trattenuto ai domiciliari in attesa del processo per direttissima che si è svolto stamani: arresto convalidato e condanna ad un anno e 6 mesi di reclusione.


Popolare

COLLEGARE