Beve metadone: bambino grave in ospedale. Indagano i carabinieri

Un bambino di due anni è stato ricoverato all'ospedale Misericordia e dopo i primi accertamenti i medici hanno stabilito che il piccolo aveva ingerito metadone.

Il piccolo, figlio di due persone segnalate come assuntori di stupefacenti, è stato portato in ospedale dai nonni in gravi condizioni, in stato di incoscienza. I medici lo hanno subito preso in carico mettendo in atto tutte le procedure sanitarie per salvargli la vita ma dopo averlo stabilizzato hanno effettuato tutte le analisi per capire cosa avesse provocato quel malore. Ora il bambino sta progressivamente migliorando ma rimane sotto osservazione.

I carabinieri hanno avviato un'indagine.


Popolare

COLLEGARE