Attacco hacker globale: colpita anche la centrale di Chernobyl

Partito da Russia e Ucraina, l'attacco hacker avrebbe colpito infatti violato la celeberrima centrale nucleare di Chernobyl, l'agenzia pubblicitaria inglese Wpp e la ditta di trasporti marittimi Moller-Maersk, oltre a decine di migliaia di computer privati; tutti alle prese con la canonica richiesta di riscatto in BitCoin.

L'UCRAINA- Nel primo pomeriggio l'Ucraina è stata la zona più bersagliata. In breve, sempre più aziende, dalla Gran Bretagna ai Paesi dell'Est Europa, hanno lanciato l'allarme: da note catene commerciali agli aeroporti internazionali, fino alla stessa centrale vittima del disastroso incidente del 26 aprile 1986, dalla quale sono stati segnalati come "parzialmente fuori uso" i sistemi impiegati per monitorare i livelli di radiazione. Su Twitter in serata circolavano fotografie di sportelli bancomat bloccati o di lunghe code ai supermercati. Il segretario del consiglio di sicurezza ucraino, Oleksandr Turchynov, ha puntato il dito contro la Russia, le cui impronte sarebbero riconoscibili fin dalle prime analisi, mentre il premier Volodomyr Groysman ha definito il contagio informatico senza precedenti. A guardare le schermate dei computer infettati, si vede l'effetto del ransomware, vale a dire il software malevolo che si insinua nei computer attaccati.il virus Petya li disattiva rendendo inaccessibili i file. "Inoltre, il ransomware risulterebbe essere in grado di aggredire e infettare altri sistemi all'interno della stessa rete", spiega. Per ora nelle casse dei pirati del web sarebbero entrati 7 mila dollari. E' il virus informatico che si sta diffondendo a macchia d'olio in tutta Europa, dalla Danimarca all'Ucraina passando per la Gran Bretagna.

Le aziende italiane - che secondo i dati di Clusit hanno registrato danni per 9 miliardi di euro nel 2016 - hanno ricevuto nel pomeriggio un bollettino del Cert-Pa (il team che risponde alle emergenze sui computer, ndr) le indicazioni su quanto stava sta accadendo.

E' in corso un cyberattacco hacker globale probabilmente con nuovo ransomware tipo Wannacry.


Popolare

COLLEGARE