Salone Libro, Lagioia: "E' un grande evento inimitabile"

Il CSC Centro sperimentale di cinematografia - Animazione sarà presente al Salone Internazionale del Libro di Torino e all'evento Carlina on Stage.

Immagino che molti dei lettori di questo post conoscano benissimo il grande autore sudamericano ma voglio approfittare dell'occasione per segnalarvi uno dei suoi libri più recenti più interessanti: Vivere per qualcosa. "Letteratura vs Arte"; per confrontarsi con la letteratura di frontiera dei "Romanzi Impossibili"; per trovare settantuno festival culturali italiani riuniti nel "Superfestival"; per farsi trasportare dalle sonorità dello spazio "Music'n'Books"; per assaporare la quiete autentica entrando dentro "L'isola del silenzio"; per far crescere i propri figli e nipoti con un libro in mano grazie al "Bookstock Village"; per superare i confini della fantasia con le iniziative per Tolkien e King.

Il Fuori!, movimento di liberazione omosessuale nato nel 1971 aTorino e storico mensile alla base di tutte le battaglie combattute per la parificazione dei diritti, rivivrà in un premio letterario presieduto da Angelo Pezzana al Salone del Libro (in programma dal 18 al 22 maggio), altra sua creatura: martedì, con l'apertura dell'attesa manifestazione, si terrà la cerimonia di premiazione della prima edizione. Severini, "Ai confini della Grande guerra" (Ed. Zefiro, 2017) che dedica un nuovo capitolo alla vicenda del fatto di Marotta. Sarà inoltre presentato il logo che le "Città che leggono" potranno usare. Settanta, in tutto, gli eventi in programma nello spazio espositivo marchigiano, dove l'Assemblea legislativa presenterà anche le ultime novità pubblicate nella collana istituzionale "I Quaderni del Consiglio". "Il 19 maggio - ha annunciato - ci confronteremo con Paolo Rumiz ed Ermete Realacci sui Racconti dal cuore d'Italia, e il terremoto che ha colpito i nostri territori". A parlarne saranno i bibliotecari toscani insieme a ospiti provenienti da tutta Italia.

"Non è il salone della rivincita - ha detto - è piuttosto una festa dei libri". Siamo grati di questo agli organizzatori.

Tra i tanti eventi in programma da segnalare anche "Viviamo le Marche tra arte, cultura e spettacolo", sabato 20 maggio, a partire dalle 17.30.

"È un grande motivo di orgoglio esserci ed ancora di più ci piace farlo, da protagonisti, in un anno in cui più che in passato si sottolinea il ruolo della cultura per superare chiusure, pregiudizi e razzismi" sottolinea il presidente della Toscana, Enrico Rossi.


Popolare

COLLEGARE