Ritrovata la bambina scomparsa a Mestre. È a Zagabria con la madre

A lanciare l'allarme è stato il padre, che si trovava assieme alla figlia negli istanti precedenti il rapimento, a cui sarebbe seguita una richiesta di riscatto. Dopodiché al padre sarebbe giunta una richiesta di riscatto per riavere la bambina sana e salva.

Secondo la versione riferita agli agenti, l'uomo, croato, che ha denunciato la scomparsa sarebbe arrivato questa mattina in auto, Peugeot 308 station wagon di colore scuro, a Mestre da Zagabria con la figlia e un amico, anche lui croato.

Mestre: rapita una bambina di 8 anni, di nazionalità non italiana.

Si tratterebbe di un suo connazionale sparito con la sua auto e la piccola a bordo.

Il caso, un po' inquietante, ora è seguito dalla squadra mobile di Venezia che sta cercando di capire quali fossero i rapporti tra il padre e il rapitore della bambina. Nella provincia veneziana e in Croazia sono subito scattati posti di blocco di polizia e carabinieri. Non si esclude che la cosa possa essere ricondotta a una faida tra famiglie rom rivali.

Stando alle ultime indiscrezioni, sembra che la piccola si trovasse, insieme al padre, a bordo dell'auto: con loro c'era anche un terzo uomo. Il papà della bambina è sceso per una commissione ma, tornato al parcheggio, non ha più trovato la macchina con la figlia.


Popolare

COLLEGARE