La Juventus batte la Lazio e si aggiudica la Coppa Italia

E il primo del possibile triplete. È il terzo trofeo di fila, il dodicesimo della sua storia.

Dall'altra parte la Juve non sfrutta almeno tre contropiede per chiudere la pratica ma il controllo sul match resta fino alla fine: la Signora alza al cielo di Roma il primo trofeo stagionale, la Coppa Italia. La Lazio rientra in campo cercando il gol subito per riaprire i giochi, la Juve gestisce. La prima occasione è biancoceleste, con Milinkovic-Savic che ruba palla sulla propria trequarti e verticalizza immediatamente per Keita. E solo le grandi parate di Strakosha hanno impedito alla Juve di archiviare definitivamente la pratica già al 45mo. Queste le parole del tecnico dei bianconeri in conferenza stampa: "Domani è una finale e dopo domenica non abbiamo più tempo da perdere e quindi bisogna iniziare a raccogliere". Nemmeno il tempo di risistemarsi e quattro minuti dopo la Lazio subisce il raddoppio. Al 21° Parolo lascia in campo, dentro Radu, ma la musica non cambia, anzi: al 25° raddoppia Bonucci: il difensore, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, su assist di Alex Sandro, batte il portiere laziale.

La Juventus continua un pressing asfissiante, la Lazio accusa il colpo e il primo tempo si conclude sul 2-0. Dieci minuti più tardi, poi, è Basta a buttare via un due contro due, sbagliando l'ultimo passaggio per Immobile. Ma sono statistiche che vanno lette da un altro punto di vista.

La Juventus potrebbe subito raddoppiare, ma il numero 1 della Lazio si supera su Gonzalo Higuaín, servito proprio Dani Alves. Nel primo tempi abbiamo speso molto, la Lazio ha fatto una bella partita. Un errore che taglia definitivamente le gambe ai biancocelesti, che non trovano più la forza per reagire.

I campioni d'Italia, rispondono 30 secondi dopo: bolide di Higuain respinto da Strakosha. Nella finale di Tim Cup decidono le reti di Dani Alves e Bonucci entrambe giunte nella prima frazione di gioco. Una partita ad altissimo livello, con la perla del gol che sblocca la gara.

LA LAZIO - Allegri esprime le sue opinioni positive su Simone Inzaghi: "La Lazio ha un'ottima rosa e Inzaghi ha fatto una stagione importante".

La Freccia bianconera è partita in perfetto orario dal binario destro dello stadio Olimpico. Tantissimi errori, appare fuori partita.

JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio, Rincon; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Buffon, Audero, Lichtsteiner, Benatia, Mattiello, Asamoah, Sturaro, Cuadrado, Leris, Kean. All.


Popolare

COLLEGARE