Inps: in crescita le domande di disoccupazione nel mese di marzo

In controtendenza rispetto alla flessione di cassa integrazione, secondo Loy, "la crescita delle domande di Naspi che deve spingerci a fare una riflessione sul tema se il venir meno di alcuni istituti di politica passiva (indennità di mobilita') e le restrizioni su altri (cassa integrazione) apportate dalla riforma, concorrano, insieme alla insufficiente crescita, a tale aumento". L'istituto di Previdenza rivela che a marzo sono state presentate in totale 111.334 domande con una crescita del 12% rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Appena un anno fa, sembravano esserci dei segnali di ripresa nell'economia italiana. Il calo tendenziale delle richieste ad aprile è stato forte soprattutto al Centro (-66%) mentre al Sud si è registrato un -49,3%.

L'Inps ha reso noto, inoltre, che le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate ad aprile 2017 sono state 7,4milioni.

Secondo quanto si legge nell'Osservatorio sulla cassa pubblicato dall'Inps, sono crollate le richieste di cassa integrazione ad aprile: sono arrivate dalle aziende richieste per 23,9 milioni di ore di fermo con un calo del 38,8% rispetto a marzo (39,1 milioni di ore chieste) e del 58,1% rispetto ad aprile 2016 (57 milioni di ore). Per la cassa straordinaria sono state chieste 14,48 milioni di ore con una diminuzione del 34,7% rispetto alle ore chieste a marzo e del 62,7% rispetto ad aprile 2016. In particolare, la variazione tendenziale è stata del 55,5% nel settore Industria e del 34,3% nel settore Edilizia. Anmche la Cig in deroga mostra una consistente flessione con 2 milioni di ore autorizzate, in calo del 38,2% sullo stesso mese del 2016. La variazione congiunturale registra nel mese di aprile 2017 rispetto al mese precedente un decremento pari al 29,8%. Nello stesso mese dell'anno precedente il numero si fermava a 99.435.


Popolare

COLLEGARE