Champions Juve-Monaco: la disputa si terrà questa sera

Dybala, infine, giocherà alle spalle dell'unica punta, Gonzalo Higuain. "Vincere la Champions League significherebbe molto - ha raccontato il portiere bianconero al sito dell'Uefa -". Fischio d'inizio previsto allo Stadium alle 20.45, si riparte dal 2-0 maturato una settimana in terra francese in favore dei bianconeri. Chi vorrà vedere l'incontro dovrà sintonizzarsi su Canale 5, in chiaro, oppure sul canale satellitare Premium Sport, riservato agli abbonati Mediaset Premium. In streaming, la semifinale di Champions si potrà guardare live e gratis su Sportmediaset.it, sul portale delle dirette Mediaset.it e tramite il servizio Premium Play, utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

Monaco e Juventus si sono già affrontate in semifinale di UEFA Champions League nel 1997/98.

Una sconfitta per 0-2 porterebbe ai supplementari, qualsiasi altra sconfitta con 2 goal di scarto (1-3, 2-4, etc.) determinerebbe il passaggio dei turno dei monegaschi, così come, chiaramente, una loro vittoria con 3 o più goal di scarto. Il tedesco era squalificato nella gara d'andata ed è stato sostituito alla grande dal centrocampista italiano.

Si dovrebbero rivedere in campo ovviamente Gigi Buffon in porta dopo il riposo nel derby, e con lui pure lo stesso Dani Alves alzato sull'ala come 6 giorni fa, Chiellini e soprattutto Barzagli, in luogo di Cuadrado e a costruire un atteggiamento più prudente per tenere a bada Falcao e Mbappé.

MONACO (4-4-2): Subasic; Raggi, Glik, Jemerson, Sidibé; Bernardo Silva, Moutinho, Bakayoko, Dirar; Falcao, Mbappé. Max Allegri ha chiarito in conferenza stampa alcuni dubbi sulla formazione.

Allegri ha trovato l'equilibrio giusto ormai da mesi, ma proprio a Montecarlo lo ha affinato con la mossa chiave sulla fascia destra, dando ancora più solidità alla difesa, senza perdere imprevedibilità in attacco, anzi. Ai tifosi italiani che continuano a tifare contro la Juve, nonostante i brillanti risultati che i bianconeri hanno raggiunto negli ultimi sei anni, non rimane che continuare a rosicare e rovinarsi il fegato. La strategia per domani? "L'importante sarà scendere in campo al 100% delle nostre forze". "Vogliamo giocare il nostro calcio, mantenendo però una mente libera e fredda".


Popolare

COLLEGARE