UNIPA - Paura all'università: un ragazzo grida e minaccia all'interno della mensa

Si tratta di M.F., studente di 26 anni di nazionalità marocchina, iscritto al primo anno di Scienze giuridiche dell'Università degli Studi di Palermo, risultato vincitore al concorso per l'anno accademico 2016/2017.

"Chi è ebreo esca, chi è musulmano esca, chi è cristiano esca", avrebbe urlato il giovane, agitando lo zaino tra le mani. Diverse pattuglie della polizia di Stato, allertate immediatamente dopo l'episodio, sono arrivate sul posto, e hanno prelevato il ragazzo, portandolo in Questura per un interrogatorio.

Marchionne duro con Raikkonen: "Kimi? Aveva impegni…"
La scelta di cambiare le gomme era giusta, il resto è poi andato come non doveva andare. Dopo due gare è un bottino niente male.

Ieri sera centinaia di studenti stavano cenando, un ragazzo, senza documenti, è entrato e ha iniziato a gridare contro e minacciare i presenti. Restino solo i satanisti. A quel punto, siamo scappati e alcuni ragazzi hanno avvisato prontamente le guardie della securety dell'Università. Da quello che si apprende si tratterebbe di un vero e proprio allarme bomba, verificatosi in tarda serata presso la sede della mensa universitaria della cittadella universitaria di Palermo, dove trova sede il pensionato degli studenti siciliani fuori sede.


Popolare

COLLEGARE