Sconfitta dignitosa con la Juve. Zeman: "Di più non"

In porta c'è Neto. Testacoda in campionato, i bianconeri fanno visita al Pescara di Zeman, non ancora matematicamente retrocesso e desideroso di fare punti con chiunque. Si comincia in una cornice da tutto esaurito, con oltre 21mila spettatori e record di incasso. Il Pescara aggressivo crea qualche patema dalle parti di Neto e soci. Per l'argentino è il gol numero 200 in Europa. A disposizione: Bizzarri, Fornasier, Mitrita, Cubas, Milicevic, Kastanos, Cerri, Muric. La gara, con il doppio vantaggio ospite regala meno emozioni del primo tempo anche perché il caldo costringe i giocatori delle due squadre a forzare meno i ritmi. Nel frattempo Fiorillo evita un passivo peggiore respingendo il tentativo di Sturaro, entrato proprio per la 'Joya'. Allenatore: Zdenek Zeman. Squalificati: C. Bovo.

Il giornalista Andrea Bosco, intervistato da TMW Radio, ha parlato così della vittoria della Juventus col Pescara: "Massimo risultato col minore degli sforzi, ma anche con un punto interrogativo legato all'infortunio di Dybala che poteva e doveva essere evitato". Non possiamo 'accontentarci' di arrivare ultimi.

Contro questa Juve cannibale ( 26 successi appena 20 gol subiti) di più non si sarebbe potuto.

Tennis: SCHIAVONE IN SEMIFINALE AL TORNEO WTA DI BOGOTA'
Un'autentica impresa, coronata dal successo in finale ai danni della spagnola Lara Arruabarrena (quarta del seeding). Non ci sono precedenti tra le due tenniste, non possiamo far altro però che "puntare" sulla nostra Francesca.

Allegri: la corsa per il campionato non è finita. "E' normale che ci sia entusiasmo ma alle grandi squadre serve equilibrio". In Italia non è permesso collegarsi ai due siti, ma utilizzando l'ottima soluzione (anche in termini di sicurezza) della connessione VPN, il problema viene superato senza problemi.

Pjanic 5,5: si vede fin da subito che non è concentrato, interviene più volte in ritardo, perde alcuni palloni potenzialmente pericolosi e non crea nulla per la manovra offensiva. "Con Fiorillo il gioco è diventato più veloce e in generale vedo un netto miglioramento".

A proposito di Champions League, volevamo segnalare uno dei rarissimi passaggi a vuoto di colui che solitamente sta sempre sul pezzo a partorire sentenze da oracolo: Zilianuccio nostro.


Popolare

COLLEGARE