Sassuolo 2-2 Napoli risultato finale: highlights e video gol

Cristian DELL'ORCO 5,5 - L'anello debole della difesa: nella prima frazione commette tanti falli e rischia di fare danni.

Ecco perchè magari in estate Sarri, fin qui fedelissimo del suo 4-3-3, potrebbe provare stabilmente la variante 4-2-3-1 già sperimentata in alcuni spezzoni di partita e che tanto bene ha portato alla Juventus in questa stagione.

"Meritavamo i tre punti perchè la gara l'abbiamo comandata noi e c'era anche un rigore netto su Mertens, ma abbiamo commesso errori fatali che ci hanno penalizzato".

Al 32′ l'occasione più ghiotta del Napoli. Nella ripresa i partenopei passano con Mertens che a porta vuota segna di testa. La gara del Sassuolo sembra finire lì, ma a riaprirla ci pensa la solita discutibile fase difensiva del Napoli che al 14' regala il pareggio a Berardi, che non segnava su azione dal 28 agosto, al Pescara.

BERARDI A GIRO - La prima occasione per il Sassuolo è al 35': Koulibaly, al primo errore, si fa rubare palla al limite dell'area da Defrel.

Albiol 6: in apprensione con Defrel, gestisce Matri nel secondo tempo. Decisivo un retropassaggio sconclusionato di testa di Hamsik che il talento calabrese sfrutta a suo favore, dribblando Reina rimasto a metà strada e facendolo secco col sinistro. Non si abbassa e tiene in gioco Milik sul 2-2, ma la sua prova è incoraggiante. Ancora Napoli pericoloso, stavolta con un tiro a giro di Insigne: palo pieno e azzurri sfortunatissimi.

MAZZI-GOL - Berardi, esausto, lascia il posto a Ricci (79'). Sarri cambia immediatamente facendo entrare Milik al posto di Jorginho. E il polacco torna al gol, in mischia, sugli sviluppi di un corner con una mezza rovesciata (85'). Potete vedere Sassuolo Napoli in televisione sulle piattaforme pay-per-view di Sky (su Sky Sport 1, Sky Super Calcio, Sky Calcio 1) e Mediaset Premium (Premium Sport) anche in alta definizione. Al triplice fischio i neroverdi tirano un sospiro di sollievo.

All. Sarri 6,5: servivano i tre punti, e non sono arrivati. E la Roma, lunedì sera, può allungare il suo vantaggio. "Abbiamo un punto in più rispetto alla scorso campionato, pur avendo giocato la Champions, pur avendo perso Higuain a inizio stagione e Milik per 4 mesi, quindi penso che la squadra abbiamo fatto una stagione straordinaria finora". Mai come oggi la sfortuna si è accanita contro gli azzurri: la traversa di Mertens e il palo di Insigne gridano vendetta. Il ritorno al gol di Milik non è stata l'unica nota positiva: la squadra a tratti ha fatto bene, nonostante il caldo.


Popolare

COLLEGARE