Premier League, Arsenal-Manchester City 2-2 nel posticipo

La vittoria non è arrivata ma quantomeno questa volta l'Arsenal di Arsene Wenger ha dimostrato carattere, rimontando due volte in casa il Manchester City nel match di Premier League finito 2-2.

Il Man City inizia meglio la partita rispetto agli avversari, riesce a trovare con maggiore facilità gli spazi in attacco per rendersi pericoloso dalle parti di Ospina, che prima salva un'incursione di Sterling ma al 5' nulla può su Sanè che, ricevuta palla in profondità da De Bruyne, con Bellerin fattosi scavalcare dal lancio e così in ritardo sul veloce avversario, lo ha dribblato e ha poi depositato nella rete sguarnita. Percussione centrale di De Bruyne il cui tiro viene respinto da Mustafi: la sfera arriva sui piedi di Silva che allarga per Aguero, destro secco del Kun e palla nel sacco. Si va così al riposo sul punteggio di 2-1 in favore degli uomini di Pep Guardiola. Un punto che serve a poco: l'Arsenal rimane lontano dalla zona Champions, al momento distante 7 punti dal quarto posto, occupato proprio dal City, che fallisce una ghiotta occasione per portarsi a -9 dal Chelsea capolista, con lo scontro diretto ancora in programma. Il match si spegne col passare dei minuti e fino al 93' succede poco. Nella ripresa all'8' Mustafi, con un preciso colpo di testa, firma il definitivo 2-2.


Popolare

COLLEGARE