Prada: utili a 278 mln, dividendo +9%

Prada ha terminato l'esercizio 2016/2017 (la società del lusso chiude il bilancio a fine gennaio) con ricavi in calo (a tassi di cambio costanti) del 9% a 3,18 miliardi di euro, mentre l'utile netto si è ridotto da 330,89 milioni a 278,3 milioni di euro, rispetto ai 296 milioni stimati dagli analisti.

Nel corso dell'anno il gruppo ha generato un flusso operativo di cassa per 632 milioni di euro (+71,5% rispetto ai 368 milioni del 2015), soprattutto grazie a un'efficiente gestione del capitale circolante netto, in particolare alla consistente riduzione del magazzino.

Il titolo sta facendo molto bene oggi a Piazza Affaroi, dove avanza del 5,62%. Le licenze sono cresciute del +3%, attestandosi a 45 milioni di euro.

Dopo cinque anni di crescita ininterrotta, le vendite in Giappone hanno registrato un calo del -13% a cambi costanti, riconducibile principalmente alla rivalutazione dello yen che ha penalizzato il flusso di turisti provenienti dalla Cina.

Bertelli: fiducioso su un percorso di crescita sostenibile (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 12 apr - 'Il 2016 ha rappresentato per il gruppo Prada uno sfidante anno di transizione, cio' non di meno sono stati conseguiti risultati soddisfacenti e in linea con le attese del mercato', ha commentato il numero uno del gruppo Patrizio Bertelli, aggiungendo: 'Sono fiducioso che la nostra visione creativa unita agli investimenti finalizzati ad accrescere il coinvolgimento off-line e on-line dei nostri clienti, ci posizioni stabilmente su un percorso di crescita sostenibile.

Alla prossima assemblea degli azionisti sarà proposto un dividendo pari a 12 centesimi di euro per azione, dagli 11 centesimi precedenti (nella foto, un look Prada della collezione autunno-inverno 2017/2018).


Popolare

COLLEGARE