Pioli sprona l'Inter: Delusione deve trasformarsi in voglia di ripartire

Quindi - ha proseguito Pioli - la squadra sa che in queste otto partite deve proseguire il suo percorso, consolidare delle certezze, dimostrare di essere una squadra competitiva e che può vincere con le qualità che ha.

Joao Mario non ha giocato perché qualcun altro stava meglio, vale per tutti.

Adesso che la Champions è irraggiungibile, quale messaggio ha trasmesso alla squadra in settimana?

Perché, indipendentemente da chi sarà alla guida (oltre a Conte e Pioli, in lista anche Simeone, Sampaoli, Jardim e Pochettino), "vedo una costruzione difficile, ma il percorso è quello giusto - ha concluso l'ad di Pirelli-".

Abbiamo rallentato nelle ultime due partite e le responsabilità sono nostre, forse il lavoro deve essere fatto con maggiore profondità. "Bisogna dimostrare di saper stare a certi livelli".

I bianconeri attendono la fine della stagione per fare una valutazione complessiva sull'attuale tecnico Massimiliano Allegri che potrebbe anche decidere di interrompere la propria esperienza a Torino ed andare all'estero ( Inghilterra o Spagna) ed il nome di Spalletti potrebbe essere tra quelli in lizza per il dopo Allegri.

L'allenatore nerazzurro bacchetta in maniera clamorosa Brozovic: "non ho ancora deciso se giocherà, un giocatore non può essere giudicato da un errore seppur molto grave". Brozo ha qualità e determinate caratteristiche.

Allarme difesa. "Non abbiamo tenuto le distanze giuste, se ci allunghiamo e ci apriamo come è successo, poi lasci tutto ai duelli individuali e si possono anche perdere. La fase di non possesso è un obiettivo importante".

Ha appeso cartelli in palestra in questa settimana? E' con questa imperfezione che i nerazzurri si presentano a Crotone domenica 9 aprile. E' quasi un mese che non vinciamo. Loro si giocano tanto e non accetto chi dice che hanno più motivazioni di noi: "in questo campionato abbiamo ancora tanto da dire e da fare".

Brozovic troppo offensivo come mediano in un 4-2-3-1? Ma il club che sembra essere leggermente favorito, allo stato attuale, nella corsa a Spalletti è l'Inter di Suning. E' normale che la sua prestazione sia stata condizionata da questo errore che ha pesato sulla partita e sul risultato.


Popolare

COLLEGARE