Pasqua e Pasquetta, musei statali aperti

Previsioni meteo oggi/ Dopo i forti temporali registrati nella giornata di Pasqua su gran parte dei settori orientali della nostra penisola, il tempo sta pian piano volgendo al miglioramento grazie al rapido spostamento verso est della perturbazione nord-atlantica.

Per quanto riguarda la situazione toscana, in centro a Firenze, Zara e Rinascente staranno aperti per Pasqua e Pasquetta. Le attuali proiezioni confermano a metà settimana l'arrivo sull'Italia di una massa d'aria più fredda, che farebbe sentire i suoi effetti soprattutto al Nord e nelle regioni adriatiche, determinando un sensibile calo termico. I valori termici previsti si aggirano su valori compresi tra 12°C e 16°C. Giornata ventilata; venti sostenuti di Maestrale sulle Isole. Eccezionalmente, il giorno di Pasquetta, lunedì 17 Aprile, il Man rimarrà aperto tutto il giorno con orario continuato, dalle ore 10 alle ore 19, mentre il Museo Ciusa sarà aperto dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. La verifica è alla portata di tutti e non serve molto per certificare il fallimento di una sperimentazione tanto lunga che ha portato alla deriva e alla morte milioni di piccole e piccolissime imprese con un'ancora di salvataggio per gli ipermercati e centri commerciali che senza quelle aperture totali, in ogni domenica e festivi, si sono salvati. Attese deboli nevicate in serata sui rilievi alpini del Trentino-Alto Adige oltre i 1200-1300 metri di quota.

Papa Francesco: "Arginare conflitti, e pace per la Siria"
Si fa carico di quanti sono vittime di antiche e nuove schiavitù: lavori disumani, traffici illeciti, sfruttamento e discriminazione, gravi dipendenze.

Nel pomeriggio potranno svilupparsi nuovi locali rovesci o temporali principalmente sulle zone interne del nord-est ( fra Trentino, Veneto e Friuli), grossomodo tra vicentino, bellunese, trevigiano, trentino, pordenonese, e anche sull'Appennino meridionale ( tra Lucania e Calabria).

TEMPERATURE: minime stazionarie su Val Padana, basso Lazio, Molise occidentale, Basilica e Calabria tirreniche; in diminuzione sul resto del paese, piu' decisa sulla Sicilia.


Popolare

COLLEGARE