Montella: "Con l'Empoli dovremo essere bravi e pazienti"

Durante l'odierna conferenza stampa tenuta in vista della sfida con l'Empoli, il tecnico del Milan Vincenzo Montella ha parlato anche della nuova proprietà cinese e delle ambizioni future: "Io e i nuovi dirigenti ci stiamo conoscendo".

"Le prossime due partite saranno fondamentali per raggiungere il nostro obiettivo stagionale". I programmi sono importanti e stiamo facendo delle valutazioni. "Dovremo dimenticare l'euforia del derby, anche se rimane una gioia indescrivibile". Il futuro di Bacca? Sia la società uscente che quella entrante hanno lavorato nella maniera più idonea per dare supporto alla squadra. "Io tecnico manager? No, penso solo ad allenare". "Voglio fare le condoglianze alla famiglia Scarponi: è una tragedia che mi ha molto addolorato". "Mi dispiace che avesse vissuto così le mie parole, ma credo che sia tutto finito lì".

Vincenzo Montella, dopo il pareggio nel derby di sabato 15 aprile alle 12.30, vuole che il suo Milan sia concentrato al massimo su questa nuova sfida per rimanere in corsa per la zona Europa League e non perdere terreno contro le dirette avversarie come Inter, Atalanta e Lazio. L'Empoli e' tornato alla vittoria dopo un periodo buio, e il giovane attaccante senegalese sta fornendo il proprio contributo: "Nelle ultime partite siamo cresciuti tanto, andiamo in campo dando sempre il massimo, siamo motivati, siamo in A e non importa l'avversario che abbiamo di fronte - spiega -. Forse il modulo potrà cambiare, ma il metodo di gioco no. Di contratto non ne abbiamo parlato, non ce n'era bisogno". Non ho la presunzione di fare una lista di mercato e poi di essere accontentato: ci sarà un budget, un piano tecnico e un modulo di gioco, di conseguenza vedremo di operare nel miglior modo possibile.


Popolare