Leggo Spalletti: "Scudetto? Dobbiamo crederci"

"Se però vogliamo trovare degli aspetti positivi ovviamente ce ne sono tantissimi, però aspettiamo di finire queste sette partite per tirare le somme". "Oggi ha riconosciuto gli errori fatti, si è messa lì, ha avuto equilibrio e ha vinto una partita delicata che poteva portarti sulla cattiva strada". "Abbiamo sbagliato un paio di partite fondamentali che ci disturbano, ma sono partite singole". La Roma deve fare così, non deve farsi turbare da un risultato negativo. Dunque l'intervistatore chiede a Prandelli se gli piacerebbe tornare alla Roma e la risposta dell'ex c.t. è semplice ma molto chiara: "Tutti vorrebbero allenare la Roma, è una domanda con una risposta scontata". La cosa più importante sarà vedere quanti punti avremo fatto da quando ho preso questa squadra nei confronti di Juve, Inter e Milan. "Eccetto due palloni con cui hanno scavalcato siamo stati perfetti, Rudiger e Jesus in quelle due posizioni hanno fatto una grande partita". Ha carattere, ha personalità, costruisce sempre l'azione da dietro. E' fondamentale per noi e ha quella cattiveria che ci leva dalle difficoltà. Invece la linea difensiva è stata perfetta.

Il discorso si è poi spostato sulla possibilità di poter lottare ancora per lo scudetto, nonostante una Juventus che non perde un colpo: "Dobbiamo fare sempre il meglio, ora c'è un trittico molto difficile ma dobbiamo sempre mettere in campo la nostra qualità ed abituarci ad avere un livello costante" ha spiegato Spalletti. Non siamo al livello della Juventus, che ne ha molti, perché a quel livello lì diventa difficile. Però io ho comunque le mie possibilità di sostituire dei giocatori forti e di avere lo stesso risultato.

Manca il numero di ricambi di alta qualità? .

Juventus, Allegri: "Lo spettacolo si fa al circo, conta il risultato"
Poi contano molto i falli fatti e i duelli aerei che si riescono a vincere: e poi c'è l'interpretazione che cambia in ogni gara. Oggi venivamo da due partite molto intense a livello fisico e mentale, e nel primo tempo eravamo un pochino stanchi.

Lei ha detto che avrebbe dovuto alzare di più la tensione nel derby. Ci è successo di tutto quest'anno, ben 4 crociati. Florenzi in questo momento sarebbe stata tanta roba.

Sei punti di distanza dai bianconeri, lo scudetto resta ancora alla portata, con uno scontro diretto ancora da giocare.

"Dobbiamo fare i complimenti alla squadra, hanno assorbito bene questo contraccolpo, si sono allenati con il ghigno, nella maniera corretta e sono venuti a giocare questa partita in un momento particolare, con la temperatura che oggi ti spezzava in due le gambe".


Popolare

COLLEGARE